Scuola della Parola del 14.4.15

Pubblicato giorno 14 aprile 2015 - Scuola della Parola - Abramo

Dopo aver pronunciato le promesse ad Abramo ed aver cambiato il suo nome, Dio chiede un segno dell’alleanza: Abramo e tutti i suoi discendenti dovranno essere circoncisi.

Qui il foglietto:

Scuola della Parola 14.4.15web

Come approfondimento un brano tratto dal Talmud Babilonese, trattato Qidushin 29a:

Il padre è obbligato verso il figlio a circonciderlo, a riscattarlo e a insegnarli la Torah e a farlo sposare e ad insegnarli un mestiere. E alcuni dicono anche a farlo andare in acqua (insegnarli a nuotare).Rabbi Yehuda dice: ogni (padre) che non insegna al figlio una professione – gli insegna il furto. [E si discute sulla formula] Furto, questo pensi? [Ovviamente non insegna materialmente il furto] ma [bisogna intendere] è come se gli insegnasse il furto.

“Circonciderlo” da dove [comprendiamo che il padre è obbligato a questa mitzwah]? Essendo scritto: “E Abramo circoncise Isacco suo figlio” (Gen 21,4). E da dove [comprendiamo] che se non lo circoncide suo padre il tribunale è obbligato a circonciderlo? Essendo scritto: “Sia circonciso tra voi ogni maschio” (Gen 17,10). E da dove [comprendiamo] che se non lo ha circonciso il tribunale deve lui stesso circoncidere se stesso? Essendo scritto: “E il non circonciso maschio che non sia circoncisa la carne del suo prepuzio sia eliminata[la sua anima dal popolo]

 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)