Riflessioni per la Quaresima (I)

Pubblicato giorno 5 marzo 2017 - Novità e riflessioni

Qui le riflessioni sul tema della “Giustizia e pace” pubblicate sulla pagina facebook della parrocchia in questi primi giorni di Quaresima:

Mercoledì delle ceneri 1.3.17

In nome di Cristo, dunque, siamo ambasciatori: per mezzo nostro è Dio stesso che esorta. Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio. Colui che non aveva conosciuto peccato, Dio lo fece peccato in nostro favore, perché in lui noi potessimo diventare giustizia di Dio.

Seconda Lettera ai Corinzi 5,20-21 (II Lettura)

 

Giovedì 2.3.17

La Pace in terra, anelito profondo degli esseri umani di tutti i tempi, può venire instaurata e consolidata solo nel pieno rispetto dell’ordine stabilito da Dio.

I progressi delle scienze e le invenzioni della tecnica attestano come negli esseri e nelle forze che compongono l’universo, regni un ordine stupendo; e attestano pure la grandezza dell’uomo, che scopre tale ordine e crea gli strumenti idonei per impadronirsi di quelle forze e volgerle a suo servizio.

Dall’enciclica Pacem in Terris (1)

 

Venerdì 3.3.17

Chi è l’uomo che desidera la vita
e ama i giorni in cui vedere il bene?
Custodisci la lingua dal male,
le labbra da parole di menzogna.
Sta’ lontano dal male e fa’ il bene,
cerca e persegui la pace.

Dal Salmo 34,13-15

 

Sabato 4.3.17

E [S. Francesco] diceva: “ La pace che annunziate con la bocca, abbiatela ancor più copiosa nei vostri cuori. Non provocate nessuno all’ira o allo scandalo, ma tutti siano attirati alla pace, alla bontà, alla concordia dalla vostra mitezza.

Dalla “Leggenda dei tre compagni”

 

I Domenica di Quaresima 5.3.17

[…]quelli che ricevono l’abbondanza della grazia e del dono della giustizia regneranno nella vita per mezzo del solo Gesù Cristo

Dalla Lettera ai Romani 5,17 (II Lettura)

 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)